Organigramma

Norma di riferimento: art. 54 del Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 “Codice Amministrazione Digitale”


Dirigente Scolastico Annunziata Martire

Dirigente dei servizi generali e amministrativi Italo Ferrone

Collaboratori del Dirigente

  • Collaboratore vicario del Dirigente scolastico: Lucia Giugliano

funzioni dei collaboratori

  • Condividere e coordinare con il Dirigente Scolastico scelte educative e didattiche, programmate nel P.O.F.;
  • rappresentare il Dirigente in riunioni esterne (ASL, Enti Locali, Comunità, etc);
  • sostituire il Dirigente in caso di assenza (ferie o malattia);
  • sostituire il Dirigente in caso d’emergenza o di urgenza anche prendendo decisioni di una certa responsabilità.

Responsabili di Plesso

  • Coordinatore Sede di via Caravelli: Silvia Cutrupi (Scuola dell'Infanzia) - Luisa Esposito (Scuola Primaria)
  • Coordinatore Scuola Primaria Sede di via Gambardella: Antonella Paolillo

funzione dei referenti di plesso

  • Funzioni interne al plesso:
    • essere punto di riferimento per alunni, genitori e colleghi;
    • far circolare le varie informazioni provenienti dalla segreteria, affidando ad un collega del plesso o ad un collaboratore scolastico l’incarico di predisporre la raccolta e la catalogazione delle circolari;
    • gestire le sostituzioni dei colleghi assenti secondo gli accordi approvati in sede di Collegio docenti;
    • coordinare le mansioni del personale ATA;
    • gestire l’orario scolastico nel plesso di competenza;
    • segnalare al Capo d’Istituto l’eventuale necessità di indire riunioni con colleghi e/o genitori;
    • creare un clima positivo e di fattiva collaborazione;
    • assicurarsi che il regolamento d’Istituto sia applicato.
  • Funzioni interne all’Istituto :
    • informare il Capo d’Istituto e con lui raccordarsi in merito a qualsiasi problema o iniziativa che dovesse nascere nel plesso di competenza;
  • Funzioni esterne al plesso:
    • instaurare e coltivare relazioni positive con gli enti locali;
    • instaurare e coltivare relazioni positive e di collaborazione con tutte le persone che hanno un interesse nella scuola stessa.

Animatore Digitale Maria Zeccato

funzione dell'animatore digitale

  • fungere da stimolo alla formazione interna alla scuola sui temi del PNSD (ma non dovrà necessariamente essere un formatore), sia organizzando laboratori formativi, sia animando e coordinando la partecipazione alle altre attività formative, come quelle organizzate attraverso gli snodi formativi;
  • favorire la partecipazione e stimolare il protagonismo degli studenti nell’organizzazione di workshop e altre attività, anche aprendo i momenti formativi alle famiglie e altri attori del territorio
  • individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola, coerenti con l’analisi dei fabbisogni della scuola stessa, anche in sinergia con attività di assistenza tecnica condotta da altre figure.

Funzioni strumentali al Piano dell’offerta formativa

  • Area 1: Gestione del POF e del sito web

Predisposizione del POF Triennale sulla base dell’atto d’indirizzo del Dirigente scolastico, delle rilevazioni e monitoraggi dei bisogni formativi dell’utenza, dell’analisi del territorio e dei mutamenti educativi e legislativi. Modalità organizzative di tutte le iniziative didattiche e formative attraverso l’utilizzo di tutte le risorse, umane e materiali presenti nel’’istituto.

        Valentina Malpede

  • Area 2: Area Alunni Interventi e Servizi

Prevenzione del disagio giovanile, della gestione delle ansie e della divulgazione delle informazioni per la migliore crescita e convivenza degli studenti, anche con attività di Counseling scolastico. Attività di orientamento e di riorientamento per il contrasto alla dispersione scolastica. Supporto al Dirigente scolastico per il controllo disciplinare degli studenti.

       Francesca Fortunato

  • Area 3: Inclusione e benessere a scuola

Coordinamento delle azioni di recupero per gli allievi in difficoltà; coordinamento delle attività di integrazione, inclusione e potenziamento per gli allievi disabili, DSA e alunni stranieri e in situazione di disagio.

     Stefania Scassillo

Funzione delle figure strumentali

  • Area 1: gestione del POF e del sito web
    • Predispone l’iter realizzativo dei progetti POF, con funzioni di raccordo tra docenti, Dipartimenti,DSGA e DS, e pubblicizza le attività realizzate
    • Cura la documentazione relativa alla partecipazione degli studenti e/o dei docenti ad eventi esterni all’Istituto predisponendo il Quaderno del P.O.F.
    • Gestisce e coordina il piano di miglioramento derivante dal RAV, fornendo informazioni riguardo alla qualità dei processi messi in atto, ai risultati prodotti e al grado di soddisfazione raggiunto
    • Opera in sinergia con le altre F.S., i referenti dei singoli progetti, i direttori dei dipartimenti, e responsabili delle commissioni
    • Svolge un’azione di sostegno operativo per tutti i docenti impegnati nella realizzazione di iniziative progettuali
    • Aggiorna il sito web della scuola
  • Area 2:  Area Alunni Interventi e Servizi
    • Gestisce l’accoglienza e l’inserimento degli studenti neoiscritti
    • Coordina la formazione delle classi
    • Promuove interventi connessi alla prevenzione degli abbandoni e della dispersione scolastica
    • Rileva situazioni di disagio e/o di difficoltà di studio e propone modalità/strategie di prevenzione/soluzione, lavorando a stretto contatto con i colleghi, in particolare con la F.S. INCLUSIONE ALUNNI CON BES
    • Predispone iniziative di sostegno/recupero e di valorizzazione delle eccellenze finalizzate al potenziamento della qualità dell’istruzione
    • Coordina la promozione e la gestione degli stage in linea con i profili d’indirizzo dell’Istituto
    • Organizza incontri tra la scuola e le famiglie degli studenti delle classi prime per favorire la conoscenza della nuova realtà scolastica
    • Coordina le commissioni Orientamento in entrata e in uscita
    • Collabora con gli studenti supportandoli in tutte le attività e iniziative, soprattutto con i rappresentanti di classe e d’istituto nello svolgimento delle loro funzioni
    • Collabora con il Dirigente Scolastico e con lo staff dirigenziale nella gestione organizzativa e disciplinare riguardante gli studenti
    • Sostiene programmi e “buone pratiche” che promuovono le condizioni di “benessere” degli studenti nell’ambiente scolastico
  • Area 3: Inclusione e benessere a scuola
    • Cura l’accoglienza e l’inserimento degli studenti con bisogni speciali, dei nuovi insegnanti di sostegno e degli operatori addetti all’assistenza
    • Comunica progetti e iniziative a favore degli studenti con bisogni speciali
    • Rileva i bisogni formativi dei docenti, propone la partecipazione a corsi di aggiornamento e di formazione sui temi dell’inclusione
    • Offre consulenza sulle difficoltà degli studenti con bisogni speciali
    • Suggerisce l’acquisto di sussidi didattici per supportare il lavoro degli insegnanti e facilitare l’autonomia, la comunicazione e l’attività di apprendimento degli studenti
    • Prende contatto con Enti e strutture esterne
    • Svolge attività di raccordo tra gli insegnanti, i genitori, e gli specialisti esterni
    • Condivide con il Dirigente scolastico, lo staff dirigenziale e le altre F.S. impegni e responsabilità per sostenere il processo di inclusione degli studenti con bisogni speciali
    • Promuove attività di sensibilizzazione e di riflessione didattico/pedagogica per coinvolgere e impegnare l’intera comunità scolastica nel processo di inclusione
    • Cura il monitoraggio in itinere e a consuntivo delle attività intraprese e la documentazione dei risultati prodotti.