Il progetto d'Istituto

Il Piano di Miglioramento, scaturito dall’analisi ed elaborazione del RAV 2014/2015, ha condotto all’elaborazione di un progetto d’Istituto che rispondesse alle priorità strategiche individuate e dagli Indirizzi del Dirigente Scolastico. Il progetto “Felix Mania”, per la realizzazione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa – a.s. 2016/2019, sperimentato in parte durante l’a.s. 2015/2016, ha come tema portante l’esplorazione della Campania nei suoi aspetti culturali e scientifici, per una consapevole valorizzazione delle risorse del nostro territorio. Le attività saranno svolte a classi aperte, parallele ed in continuità tra le classi V della Scuola Primaria e le Classi Prime delle Scuola Secondaria di 1°, con una tensione continua all’interdisciplinarità e alla valorizzazione delle competenze di alunni e docenti. Collegate alle varie fasi in cui è articolato il progetto sono le uscite didattiche sul territorio. Il progetto, inoltre, si integra e si arricchisce con attività laboratoriali strutturate sulla base della flessibilità oraria.

I laboratori delle competenze

Nell’ambito del Progetto d’Istituto, l’Offerta Formativa si integra e si amplia con attività laboratoriali, progettate nell’ambito della flessibilità oraria e di una didattica a classi aperte, per gruppi d’interesse (cfr. allegato 2):

per la Scuola dell'Infanzia

  • Territorio in festa
  • Mente Creativa
  • Educazione Psicomotoria (in collaborazione con l'Associazione La Canoa di Carta)

Per la Scuola Primaria e Secondaria di 1°

  • Giornale scolastico – “Gli Alfieri siamo noi”
  • Laboratorio artistico - "Riciclarte"
  • Laboratorio di Archeologia – “SottoSopra”
  • Educazione Finanziaria
  • Laboratorio di Diritto
  • “La bottega del teatro”
  • Laboratorio creativo attività manuali
  • Laboratorio di Scienze
  • Laboratorio di Filosofia e Poesia
  • Laboratorio di Tecnologia
  • International School
  • Lingua inglese - “Myself, Myself and others and Myself and the wider world”
    Social, Personal and Health Education
  • Lingua inglese - metodo Cambridge YLE (in collaborazione con la British School di Boscoreale)
  • Laboratorio di Scacchi – “La promozione del pedone” (in collaborazione con l'Associazione Scacchistica Oplonti)
  • Laboratorio di robotica (in collaborazione con l'Associazione Officine Leonardo Onlus)

L’Istituto inoltre aderisce alle attività connesse ai Giochi Matematici, alle Olimpiadi di Problem Solving, all’Ora del Codice, all’Avviamento alla Pratica Sportiva – Campionati Studenteschi. La celebrazione del 27 gennaio, designato dalla risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, come giornata in commemorazione delle vittime dell’olocausto e riconosciuto dalla Legge n. 211 del 7 luglio 2000 come “giorno della memoria” al fine di ricordare la Shoah, e del 10 febbraio, istituito con la legge 30 marzo 2004 n. 92, come “giorno del ricordo”, in commemorazione delle vittime dei massacri delle foibe, avviene attraverso la proiezione di film e documentari, cui si connettono attività a carattere multidisciplinare.

In occasione delle celebrazioni del 19 marzo – “festa della legalità” istituita dalla Regione Campania nel 2012 in ricordo dell’uccisione di don Peppino Diana e della “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, l’Istituto realizza la manifestazione dal titolo “La Voce dei Passi”. I laboratori contribuiscono alle attività connesse alle iniziative promosse dall’Associazione “Libera contro le mafie”.

Da quest'anno il nostro Istituto partecipa al progetto Generazioni Connesse, finalizzato all'attuazione di buone pratiche in merito a segnalazioni e protocolli di comportamento in caso di episodi di bullismo e cyberbullismo. L'uso delle tecnologie digitali e l'accesso a Internet sta portando, infatti, profondi cambiamenti di natura relazionale e identitaria, soprattutto in fase di pre-adolescenza, attraverso una radicale trasformazione delle modalità di comunicazione e favorendo nuove potenzialità di crescita. Proprio per questo appare sempre più urgente l'esigenza di educare all'uso di questi strumenti di comunicazione, soprattutto attraverso la consapevolezza di diritti e doveri, dei rischi, per puntare all'acquisizione di una reale competenza digitale e favorire comportamenti prosociali. Nell'ambito di questo progetto l'Istituto ha elaborato un piano d'azione e un Documento di E-Safety Policy, in attesa di approvazione.